Don Angelo e la Pineta di Campagnano

    Dal notiziario del Comune di Maccagno con Pino e Veddasca 

     

    Sabato 20 giugno a Campagnano sarà un pomeriggio davvero speciale dedicato a don Angelo Bonalumi, l'amato parroco che per oltre trent'anni rappresentò un solido punto di riferimento degli abitanti della Valle, da Musignano a Sarangio, da Campagnano a Garabiolo.

    Alle ore 16, nella Chiesa di San Martino, verrà celebrata la Santa Messa; al termine, nella “Pinetina dell’Angelo” (creata dallo stesso don Angelo e ora recuperata dagli “Amici di Campagnano”) il Sindaco Fabio Passera scoprirà una targa a lui dedicata.

    Nato in Provincia di Mantova a Villimpenta nel 1932, don Angelo Bonalumi ricevette gli ordini sacerdotali dal futuro Papa Paolo VI, il Cardinale Giovanni Battista Montini. 
    Dal 1968, anno in cui arrivò in Valle, al 1998, quando fu trasferito nella Basilica dei Santi Martiri Nereo e Achilleo a Milano, il parroco mise in cantiere la sistemazione di tante chiese a lui affidate. Fu molto amato da tutti i suoi parrocchiani, che lo ricordano come una persona davvero speciale, che si distinse per la sua umanità. 
    Prima della morte, avvenuta il 30 maggio 2014, don Angelo fece visita per l’ultima volta al suo amato Lago Maggiore il 15 agosto 2013.
    Durante la cerimonia sarà possibile acquistare un libro scritto da Teresa Bruno in memoria del sacerdote.

                       

     

    © 2017 Gruppo Amici di Campagnano. All Rights Reserved. Designed By Enginetemplates.com
    Free Joomla! templates by Engine Templates